07 – Luglio

1/07/1928: Inaugurazione della linea tranviaria Piazza Massari-San Francesco alla Rena. Dieci anni dopo (1° luglio 1938), s’inaugura il servizio filoviario gestito dalla «SAER» con linee circolari.
1/07/1957: Viene presentata ai giornalisti baresi, la «Nuova Cinquecento». Alte prestazioni consumo (25 Km. con un litro) manutenzione quasi inesistente.
1/07/1967: La «Gazzetta» dedica un’ampia pagina di cronaca per il nuovo piano regolatore del prof. Ludovico Quaroni, il quale illustra anche un futuro migliore per le frazioni di Bari.
1/07/1991: Muore all’età di ottantasei anni il ciclista Nicola Ranieri. Partecipò, negli anni ’30, ai giri d’Italia.
2/07/1848: Avviene a Bari la famosa «Dieta Liberale», nella quale si dichiarava decaduta la dominazione borbonica.
2/07/1967: Inaugurata e benedetta da mons. Enrico Nicodemo, la nuova parrocchia monumentale dedicata all’apostolo Paolo, al quartiere San Paolo.
2/07/1996: Esce il primo numero del quotidiano «Bari Sera». Direttore responsabile, Mimmo Pavone. Prezzo di lancio lire 500.
2/07/1998: Caldo record 45 gradi all’ombra. Muoiono due persone anziane e duecento sono ricoverati.
3/07/1955: Inaugurazione delle vie del rione Iapigia. Il quartiere è consacrato al Sacro Cuore.
3/07/1965: Muore a 107 anni la «Nonna di Bari», Antonia Massarelli.
3/07/1987: Per il programma «Musigalà d’estate» realizzato dalla Camerata Barese, il «Politeama Petruzzelli» è stracolmo di un pubblico entusiasta per il concerto jazz della star Sarah Vaughan (Sassy), definita la «Callas del jazz».
3/07/1999: Dopo novecentodieci anni un barese, mons. Francesco Cacucci di anni cinquantasei torna alla guida della diocesi di Bari-Bitonto. Sostituirà dall’otto settembre prossimo, mons. Mariano Magrassi di anni sessantanove il quale si ritira per ragione di salute dopo aver guidato per ben ventidue anni la diocesi più grande della Puglia.
4/07/1963: Cerimonia ufficiale presso l’«Albergo delle Nazioni», per la consegna della targa automobilistica «BA 100.000», al principe Romanazzi Carducci.
4/07/1965: Gran caldo a Bari, 41° all’ombra.
4/07/1967: Inaugurazione del monumento marmoreo di Maria SS. Ausiliatrice, protettrice della famiglia, sul sagrato del tempio della Chiesa del Redentore.
4/07/2000: Alla terza votazione il prof. Giovanni Girone preside della Facoltà di Economia e docente di Statistica, guiderà l’Ateneo dal 1° novembre 2000 al 31 ottobre 2003. Succede al prof. Aldo Cossu.
5/07/1926: Esce il primo numero de «La Gazzetta del Lunedì». Settimanale di politica, arte, varietà e sport stampato su carta celeste.
5/07/1950: Oltre settecento bambini sono assistiti dalla «Goccia del Latte» in Piazza Umberto.
5/07/1955: Viene distribuito latte gratis nei pressi del Comune, a seguito di una protesta di un gruppo di produttori contro la «Centrale del Latte».
5/07/1960: Inaugurazione della linea Bari, Dubrovnik e Fiume con la motonave «Partizanka» che giungerà dalla Iugoslavia ogni martedì al porto ripartendo nella serata.

6/07/1881: Il sindaco Giandomenico Petroni vende il suolo, con atto del notaio Preite, alla «Camera di Commercio ed Arti». I lavori per la costruzione dell’edificio termineranno nel 1886.
6/07/1906: Esce il 1° numero di «Fra Diavolo», filastrocche settimanali. Direzione e Amministrazione Via Argiro 116-118.
6/07/1987: Muore Peppino Moscelli, il più completo nuotatore dei tempi d’oro del nuoto barese (anni ’30-’40). Barese verace era nato nella città vecchia.
6/07/2001: Intervento record al Policlinico. Per la prima volta in Italia, un’operazione chirurgica è risolta in ventiquattro ore trovandosi di fronte un caso di malformazione congenita di una bambina di tre anni della provincia di Taranto.
7/07/1885: Muore il maestro di musica Nicola De Giosa. Nacque a Bari il 3 maggio 1819. Lascia al Comune la sua bacchetta d’oro.
7/07/1955: Muore a Bari il musicista Franco Casavola. Nacque a Modugno il 13 luglio 1891.
7/07/1969: Muore a ottant’anni il musicista e scrittore barese Giovanni Capaldi. Nacque il 6 ottobre 1889. Fondò nel 1925 il Liceo Musicale «Niccolò Piccinni».
7/07/1977: Giallo in città per la notizia diffusa che il pesce “la pezzecatrìsce”, detta «coda di rospo», è velenoso, dopo le intossicazioni a Roma e nel Veneto. I marinai e i pescivendoli baresi non credono alla farsa.
8/07/1883: Si pubblica il 1° numero «Fra Melitone». Settimanale di rivista. Gerente responsabile Nicola Amoruso.
8/07/1924: Bari rende onore ai marinai periti sulla nave «Puglia» silurata dal nemico.
8/07/1960: Inaugurazione del gran complesso della centrale termoelettrica sorto sulla strada statale 96 in zona attigua alla raffineria della Stanic.
8/07/1967: Inaugurazione della Pinacoteca Provinciale di Bari messa a nuovo, alla presenza del Presidente del Consiglio on. Aldo Moro per la mostra di «Arte in Puglia».
9/07/1743: Nasce Emanuele Mola, archeologo e letterato. Fra molte pubblicazioni, scritti e quelli inediti, dette alle stampe un’opera sulle origini del capoluogo pugliese «Memoria sulla Città di Bari», 1774. Morì nella soprascritta città il 23 giugno 1811.
9/07/1900: Nel restaurare la cupola della Cattedrale viene alla luce la sua originaria costruzione. Stucchi barocchi fatti applicare dall’arcivescovo Gaeta, hanno sempre occultato le pregevoli opere.
9/07/1995: Prima cerimonia dell’alzabandiera voluta dall’«Associazione Marinara Puglia», sulla Rotonda del Lungomare di Piazza Diaz. La cerimonia sarà ripetuta ogni prima domenica del mese, escluse quelle di gennaio, febbraio, marzo e agosto.
9/07/2002: Inaugurazione dell’ «Asse Nord-Sud». Aperto un nuovo tratto che comprende il «Tondo» di Carbonara e il sottopasso di Via Camillo Rosalba.
10/07/1927: Inizia la pubblicazione de «La Gazeta Shqipëtare» edizione in lingua albanese de «La Gazzetta di Puglia».
10-7-1937: Inaugurazione del cinema «Arena Enotria» in Via Martiri Fascisti (Piazza Stazione) con il film: «Coriandoli» con Clary Sand, Gregory Raymon, Jenny Ray Richard, Madge Jonney. Segue il film L.U.C.E.
10-7-1960: Statistiche: Tifo e Poliomielite, la provincia di Bari è al primo posto con ottantuno casi nella graduatoria nazionale.
10-7-1988: Muore Arturo Santoro, decano del commercio barese e poeta dialettale. Nacque a Bari il 2 maggio 1902.
11-7-1970: Inaugurazione del cavalcavia di Corso Cavour. Nell’occasione l’«Automobile club» offre una targa d’oro all’Amministrazione Comunale.
11-7-1985: Inaugurato dall’arcivescovo Mariano Magrassi, la nuova sede del Monastero di Santa Scolastica in Via Camillo Rosalba al rione Poggiofranco.
11-7-2002: Inaugurazione a Torre a Mare del «Monumento al Pescatore». Opera di bronzo realizzata dall’artista barese Mario Piergiovanni. Presente il sindaco Simeone Di Cagno Abbrescia.
11-7-2002: Forte protesta degli agricoltori di Canosa, per la mancanza di acqua davanti alla Presidenza della Regione al Lungomare Nazario Sauro.
12/07/1813: Nasce il poeta Francesco Saverio Abbrescia. «Fu il primo cui venisse in pensiero di coltivare canzoni sacre e profane in dialetto della sua patria, che guasto e ibrido com’era, aveva pure le sue originali bellezze».
12/07/1913: Viene apposta una lapide sulla facciata della casa del 1° poeta dialettale barese Francesco Saverio Abbrescia, in Corso Vittorio Emanuele II angolo Via Francesco Lombardi dove visse e morì il 9 novembre 1852.
12/07/1976: Il giovane barese, Michele Carelli di anni diciotto, schiacciatore della squadra «Sida Amatori Volley» Bari, è il primo pugliese nella storia della Pallavolo a vestire la maglia azzurra.
12/07/1977: Gran successo di pubblico per la «Prima Marcialonga» barese. Partenza da Piazza Prefettura, il sindaco Lamaddalena dà il via alla gara.
12/07/2001: Ucciso per errore un giovane di Bari Vecchia, Michele Fazio di anni sedici, dalla mala barese a due passi dalla sua abitazione mentre rientrava dal lavoro.
13/07/1835: Mentre il pubblico assiste a uno spettacolo nella sala del Sedile adibito a teatro, echeggia una voce: «Salviamoci, il teatro cade». Tumultuoso fuggi fuggi. Il giorno dopo gli architetti confermeranno il pericolo e si progetterà di costruire un teatro vero.
13/07/1947: Achille Varzi vince il «1° Gran Premio Bari» su «Alfa Romeo 1500» alla media di Km. 105.275. Partecipa anche una donna, madame Hitier, parigina, che però non si classifica.
13/07/1970: Comincia ufficialmente, con una seduta nella sede dell’Amministrazione Provinciale di Bari, l’attività della Regione Puglia. Il primo presidente del governo regionale è l’avv. Gennaro Trisorio Liuzzi.
13/07/2002: L’Università degli Studi di Bari acquisisce la Torretta medievale in Via della Torretta 5, nella città vecchia ceduta dal Demanio in uso perpetuo e gratuito.
14/07/1901: Nasce il famoso pittore, disegnatore e cartellonista Gino Boccasile, morto a Milano il 10 maggio 1952. Ideatore della famosa figura «Signorine Grandi Firme» e autore del manifesto ufficiale del «Maggio di Bari».
14/07/1927: A Trieste è felicemente varata la motonave «Egitto» della Società di navigazione a vapore barese «Puglia».
14/07/1945: Inaugurazione del «Cinema Sociale» (denominato anche Monopolio di Stato) in Via Nicolai 268 angolo Via Libertà (stabile della Manifattura Tabacchi), con il film «Giacomo l’idealista». Interpreti principali: M. Berti, A. Checchi e M. Serato.
14/07/1987: Inaugurazione della condotta marina a San Giorgio. Porterà al largo le acque trattate dal depuratore. La condotta costruita a tempo di record in cento giorni è lunga 900 metri di tubi d’acciaio «protetti» dal cemento. Bari è l’unica città italiana ad avere due condotte sottomarine. L’altra è situata al rione San Girolamo.
15/07/1647: Il marinaio Paolo Rebecco ripete le gesta del napoletano Massaniello e trascina il popolo barese alla rivolta.
15/07/1995: A un giovane barese Leonardo Cioce, vengono sostituiti cinque organi: fegato, pancreas, intestino, stomaco e un rene, per combattere una rara malattia ereditaria: «Sindrome di Gadner». L’operazione riuscita, è eseguita negli Stati Uniti, a Miami nel «Jackon Memorial Hospital».
15/07/1996: Nella sala Consiliare di Palazzo di città, vengono presentati i plastici dei progetti di risanamento e porto turistico da realizzare a Sud di Bari valorizzando il residence «Punta Perotti» respingendo le critiche e le grida d’indignazione di tecnici, politici e cittadini comuni.
15/07/1997: Ristrutturato lo storico palazzo della «Camera di Commercio» in Corso Cavour. Presente al taglio del nastro il prefetto Giuseppe Mazzitello. Curato anche l’aspetto funzionale e organizzativo dell’ente.
16/07/1304: Carlo II eleva a quattrocento once d’oro la somma per la celebrazione dei divini uffici e la distribuzione al clero di San Nicola.
16/07/1950: Inaugurato il «VII Centenario Carmelitano», dall’arcivescovo mons. Marcello Mimmi. La processione della Madonna attraversa le vie della città sostando in Piazza Prefettura.
16/07/1966: E’ aperto al traffico il 2° tronco della circonvallazione che va dall’incrocio SS. 271 per Bitritto a Via Vecchia Mola.
16/07/1986: Per un giorno è Sindaco di Bari una ragioniera di ventuno anni, Teresa Marino indossando la fascia tricolore e affrontando i problemi della città.
17/07/1723: Il barese, Giacinto Gimma pubblica: «Idea della Storia dell’Italia Letterata».
17/07/1893: Si costituisce il Comitato di Soccorso per bambini poveri e malati. Il 1° ambulatorio è al 1° piano di Via Sagarriga Visconti 51 a fianco della Chiesa di San Rocco. Primo presidente è l’on. Nicola Balenzano.
17/07/1950: Nel porto di Bari sono installate tre grosse gru con le bandiere d’Italia, di Bari e di Trieste.
17/07/1986: E’ bloccata la nave mercantile «Pelargos» carica di due tonnellate di hascisc. Valore in lire, venticinque miliardi.
18/07/1899: Inaugurazione della Croce Monumentale, nel Cimitero.
18/07/1924: Francesco Martino, atleta della società sportiva «Angiulli», trionfa alle «Olimpiadi di Parigi» diventando due volte campione del mondo agli anelli, nelle gare: individuale e a squadra.
18/07/1957: Muore il grand’ufficiale Alessandro Marozzi, fondatore dell’autolinea extraurbana Bari-Molfetta creando la ditta omonima.
18/07/1986: Primo giorno di entrata in vigore della nuova normativa: casco obbligatorio. Multati centocinquantacinque ciclomotoristi senza casco.
19/07/1924: Il grande stabilimento «Birra Peroni» inizia la sua attività in Via Capurso (oggi Via Amendola). L’attuale opificio, invece, è stato inaugurato il 15 maggio 1965 ed è sito in Strada Bitritto.
19/07/1947: Giunge a Palese il primo aereo della «Linea Area Bari-Milano».
19/07/1965: Primo incidente sulla costruita circonvallazione. Una «Seicento» sbanda nel tratto tra la statale 217 e la 96.
19/07/2005: Per Via Sparano il mitico cantante americano di colore James Brown, di anni settantadue, è accerchiato dai fans baresi giovani e meno giovani.
20/07/1917: La stampa locale pubblica la notizia che la popolazione di Bari, secondo il censimento del febbraio del 1917 è di 116.330 abitanti, popolazione fluttuante 8.461, popolazione residente 124.791. Famiglie n. 24.412. Case per abitazioni, uffici, industrie n. 18.256.
20/07/1967: Sulla facciata della Chiesa Russa è scoperta l’icona di San Nicola. L’affresco mosaico, del tipo tradizionale, è del pittore barese Umberto Colonna.
20/07/1984: Un giovane ballerino barese, Antonio Ruggero di anni diciotto va in tournée con Carla Fracci, dopo aver ottenuto il suo primo contratto alla «Scala» di Milano.
20/07/1990: Fa tappa a Bari la classica e leggendaria gara motociclistica Milano-Taranto.
21/07/1911: Alle due di notte si sviluppa un incendio violentissimo nell’interno del «Teatro Varietà Margherita» che viene distrutto completamente essendo il fabbricato costruito in legno.
21/07/1949: Nei giorni scorsi la stampa locale dà notizia che si è svolta la 1ª edizione della «Festa del Sorriso» al Lido Marzulli valevole per l’elezione della «Sirena di Bari» candidata alla finalissima di Cervia e per la selezione locale delle candidate «Miss Belviso» e «Nuova Stella del Cinema».
21/07/1952: In una ex casermetta, nei pressi del Faro di San Cataldo, tre suore hanno creato un orfanotrofio che ospita bambini d’ogni origine e d’ogni colore.
21/07/1967: Una squadra di Vigili Urbani sequestra la vendita degli involtini «abusivi» cotti sulla brace per la città. Collaborano anche vigili sanitari e annonari.
22/07/1234: E’ istituita da Federico II la «Fiera di Bari» che avrà termine il 10 agosto.
22/07/1924: Alle «Olimpiade di Parigi» l’atleta barese, Sante Scarcia, della società sportiva «Angiulli», vince la medaglia di bronzo nella categoria sollevamento pesi.
22/07/1956: «Gran Premio Automobilismo di Bari». Vince la nona edizione l’inglese Stirling Moss su Maserati 3000. Corre i trentasei giri del circuito pari a Km. 200 in un’ora, trenta minuti e cinquantadue secondi alla media di 131,682 l’ora.
22/07/1977: Prima «Festa dell’Amicizia», fra il quartiere San Paolo e Modugno. Presente il sottosegretario alla giustizia on. Renato Dell’Andro.
23/07/1647: Nella «Basilica» buona parte del popolo comandata da Paolo Ribecco, sollevatosi il 15 dello stesso mese, addiviene a un accordo con le Autorità.
23/07/1909: Nasce il soprano barese di fama mondiale, Licia Albanese.
23/07/1966: Inaugurazione in Via Venezia, della biblioteca comunale e il piccolo museo intitolato al musicista barese Niccolò Piccinni.
23/07/1987: Sequestrato a Bari uno spinarolo (Squalus Acanhias) con doti tossiche di mercurio, mai registrate sinora (2,6 milligrammi per chilo).
24/07/1900: Esce un nuovo settimanale «Don Ferrante». Periodico umoristico, diretto dall’avv. Indelli. Collaborano Armando Perotti, E. Nannei (Parsifal).
24/07/1960: Nei giardini pubblici vengono installati cartelli che invitano i cittadini a rispettare gli alberi e le aiuole.
24/07/1977: Con un articolato provvedimento dell’amministrazione comunale è distribuito con disciplina le zone di parcheggio a pagamento e quelle libere per eliminare difetti e ostacoli del traffico. Interessate molte cooperative e l’«Automobile Club Bari».
24/07/1986: Assegnata la targa «Ba 900.000» a una Wolkswagen di proprietà dello studente universitario barese, Vittorio Russi.
25/07/1958: Il popolare supertifoso Peppino Cusmai, in Piazza Prefettura «sacrifica» i suoi baffoni per la vittoria della «Bari» contro il Verona, nello stadio di Roma, per la 2ª partita di spareggio che vede la squadra ritornare in serie A dopo otto anni. Il risultato è di 2 a 0, con entrambi le reti del calciatore Erba.
25/07/1966: La Santa sede nomina mons. Mincuzzi vescovo ausiliare dell’Archidiocesi barese.
25/07/1977: Consegnata ufficialmente al Comune, un’ala dell’«Isolato 49», dopo la sorpresa da parte dello Stato che riteneva di sua proprietà lo stabile.
25/07/2005: Suora aggredita e scippata nella città vecchia.
26/07/1904: Giunge a Bari, Guglielmo Marconi per inaugurare la «Stazione Radio Telegrafica» al rione San Cataldo. Per questa ricorrenza fu affissa una lapide a Ceglie del Campo.
26/07/1935: Botte da orbi…fra due ciechi. Il fatto avviene in Via Nicolai 240.
26/07/1955: L’ex calciatore barese e attuale allenatore del Bari, Francesco Capocasale è risultato primo nel corso «Federali Allenatori» di Firenze.
26/07/1988: Dopo sedici anni, la Regione Puglia ha finalmente il suo stemma approvato dal consiglio all’unanimità.
27/07/1907: Sulla ruota di Bari sono sorteggiati i numeri vincenti: 12 il soldato, 22 il pazzo, 34 la testa, 78 l’ospedale. Molti baresi che hanno giocato, hanno vinto dalle 100 alle 20 mila lire. Numeri combinati per aver visto un soldato, uscito alcuni giorni fa dall’ospedale militare e, preso da un momento d’alienazione, corse presso il Castello Svevo e diede delle testate contro quelle mura.
27/07/1948: Inaugurazione a Santo Spirito della colonna marina permanente della «Croce Rossa Italiana».
27/07/1955: A Ceglie del Campo si diffonde la voce che si sente parlare nelle tombe. Diversa gente e per parecchio tempo, mette orecchio sugli avelli per sorprendere i morti a dialogare fra loro.
27/07/1973: Dopo cinque anni, cinque giorni e cinque ore, il Piano Regolatore reso ufficiale, viene illustrato al consiglio comunale dal prof. Ludovico Quaroni. Il dibattito si decide a settembre.
28/07/1943: Subito dopo la caduta del Fascismo (25 luglio), un corteo di antifascisti si dirige verso la sezione dell’ex partito del regime, in Via Niccolò dell’Arca. Si scontra con il plotone dell’esercito regio il quale apre il fuoco contro di loro. Muoiono venti persone e ne rimangono feriti, sessanta.
28/07/1951: Debutta con successo di pubblico al «Teatro Piccinni», la commedia in dialetto barese. “Cafè Andìche” di Vito Maurogiovanni. Regia di Walter Mastrangelo. Gli attori sono: Wanda Rinaldi, Giovanni Colella, Vito Speranza, Osvaldo Ruggieri, Angelo Pignataro, Giulio Perrone, Angelo Josia, Claudio Perone, Lisetta Croce, Pino Sciacqua, Tina Suglia, Maurizio Marino. Scenografia curata dal pittore Raffaele Spizzico.
28/07/1979: Il Consiglio comunale raggruppa i diciassette quartieri di Bari dividendoli in nove circoscrizioni amministrative.
28/07/1986: Cerimonia davanti al monumento dedicato alle vittime del «28 luglio 1943» posto in una aiuola di Piazza Umberto. Vengono deposte tre corone di fiori da parte dell’Associazione nazionale perseguitati politici italiani e antifascisti «Anppia», l’Associazione nazionale partigiani «Anpi» e il Comune di Bari. Cerimonia anche a Palazzo di Città.
29/07/1882: Esce il primo numero del battagliero settimanale «Spartaco». Organo della Democrazia Pugliese diretto da Pasquale Carbonara.
29/07/1970: Inaugurazione dei nuovi giardini della Chiesa Russa che unisce le strade, Corso Sicilia e Viale Conte di Cavour.
29/07/1981: In tutta Italia, perciò anche a Bari, milioni d’italiani seguono davanti al televisore il matrimonio del secolo svoltosi a Londra tra Carlo d’Inghilterra e lady Diana Spencer.
29/07/1986: Gran festa al «Circolo della Vela». L’atleta Diana Di Cagno è neo campione mondiale di vela, «Classe 420 femminile».
30/07/1816: Viene fondata la «Biblioteca Sagarriga Visconti Volpi».
30/07/1944: Scoperta una lapide in Via Niccolò Dell’Arca dedicata ai baresi antifascisti morti il 28 luglio 1943.
30/07/1976: Muore il napoletano Armando Scaturchio all’età di settantadue anni. Personaggio noto nella città di Bari per aver realizzato il suo bar-galleria «Il Sottano» in Via Putignani. Un vero centro di animazione culturale.
30/07/1998: Più di cinquantamila persone hanno preso d’assalto il Lungomare Nazario Sauro, per la «Festa del Mare». I Baresi rimangono entusiasti per uno spettacolo davvero unico ideato e realizzato da Valerio Festi.
31/07/1816: Viene firmata la terza concessione edilizia a Giuseppe Barbone (erroneamente ritenuta la prima) il quale costruì la prima casa dell’isolato n° 1 del nuovo Borgo Murattiano, in Corso Vittorio Emanuele II angolo Corso Cavour.
31/07/1847: Viene ordinato il disarmo dei bastioni di Bari.
31/07/1986: Cerimonia inaugurale dell’impianto di spinta nei pressi del Torrente Balice al rione Fesca. Una condotta sottomarina che convoglia a 900 metri dalla costa le acque trattate nel depuratore, Bari-Ovest.
31/07/1999: Sbarcano nel porto di Bari 1.010 profughi Kosovari di etnia Rom. La metà sono bambini.